Qualora non fosse attuale cliente di Orrick, la preghiamo di non includere in questa email nessuna informazione che possa essere considerata confidenziale o segreta. Eventuali informazioni riservate o segrete non possono essere protette dalla divulgazione prima della definizione del rapporto avvocato-cliente.

OK
Cancella
Aree di competenza

Modelli di organizzazione, gestione e controllo ex D. Lgs. 231/01

Orrick offre alla propria clientela un elevato livello di competenza ed esperienza maturate in Italia relativamente alle tematiche connesse al D.Lgs. 231/01, il provvedimento che ha introdotto nel sistema giuridico italiano la responsabilità delle persone giuridiche per i reati commessi dai propri amministratori, dirigenti o dipendenti (ma anche consulenti e fornitori) soggetti alla vigilanza dei primi.

L’attività principale di Orrick consiste nella predisposizione, in collaborazione con i vertici aziendali, di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo la cui finalità è tutelare la società medesima da eventuali sanzioni che potrebbero discendere dalla commissione di determinati reati, individuati dallo stesso D.Lgs. 231/01, tra cui, a titolo di esempio:

  • Reati nei rapporti con la Pubblica Amministrazione (es. reati di tipo corruttivo, indebita percezione di erogazioni in danno dello Stato, truffa, ecc);
  • Reati societari e corruzione tra privati (es. false comunicazioni sociali, illegale ripartizione degli utili o delle riserve, ostacolo all’esercizio delle funzioni delle Autorità pubbliche di Vigilanza, ecc.);
  • Reati di terrorismo e di eversione dell’ordine democratico;
  • Reati contro la personalità individuale (es. riduzione o mantenimento in servitù, tratta di persone);
  • Reati ed illeciti amministrativi in materia di abusi di mercato (i.e. reati ed illeciti amministrativi di insider trading e manipolazione del mercato);
  • Reati di omicidio colposo e lesioni colpose gravi o gravissime commessi in violazione delle norme sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • Reati di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altre utilità di provenienza illecita;
  • Delitti informatici (es. danneggiamento di informazioni, dati e programmi informatici, intercettazione di comunicazioni informatiche o telematiche);
  • Delitti di criminalità organizzata (es. associazione a delinquere, associazione di stampo mafioso);
  • Reati in tema di falsità di segni di riconoscimento (es. contraffazione, alterazione o uso di segni distintivi di opere dell’ingegno o di prodotti industriali);
  • Reati di turbata libertà dell’industria e del commercio (es. frode nell’esercizio del commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci);
  • Delitti di violazione del diritto d’autore (es. immissione in un sistema di reti telematiche di opere dell’ingegno protette dal diritto d’autore, reimpiego del contenuto di banche dati);
  • Induzione  a  non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci all'autorità giudiziaria;
  • Reati ambientali;
  • Impiego di cittadini di paesi il cui soggiorno è irregolare.

Anche a seguito dell'introduzione delle novità sopra citate, i professionisti di Orrick hanno prestato la propria assistenza in favore delle principali società italiane, alcune delle quali quotate in Italia o all’estero, nella predisposizione ed implementazione degli specifici Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo. Il Decreto stesso esonera infatti le società che adottano tali modelli dalle sanzioni previste (sia pecuniarie che interdittive).

Qualora non fosse attuale cliente di Orrick, la preghiamo di non includere in questa email nessuna informazione che possa essere considerata confidenziale o segreta. Eventuali informazioni riservate o segrete non possono essere protette dalla divulgazione prima della definizione del rapporto avvocato-cliente.


Contatti

Alessandro De Nicola
Partner

Corporate
adenicola@orrick.com
+39 02 4541 3800

Marco Dell'Antonia
Partner

Corporate
mdellantonia@orrick.com
+39 02 4541 3840